Corsi di informatica: come riconoscere gli organizzatori seri

Al giorno d'oggi saper usare il computer è indispensabile nel mondo del lavoro e spesso anche nella vita privata. Molti di coloro che hanno frequentato la scuola quando l'informatica non era ancora una materia di studio cercano adesso di colmare questa lacuna iscrivendosi a un corso di computer. In effetti non c'è che l'imbarazzo della scelta. Il problema, caso mai, è evitare quegli offerenti che puntano ai facili guadagni senza preoccuparsi di garantire una controprestazione all'altezza.
Per distinguere tra organizzatori più o meno seri si possono seguire alcuni semplici criteri di valutazione.
 

Chiedere prima di sottoscrivere

Regola numero uno: informarsi. Ponete domande mirate e soprattutto richiedete una documentazione scritta sul corso di informatica che vi interessa frequentare. Se l'organizzatore è serio, non avrà alcun problema a fornirvi un opuscolo con i programmi e i contenuti dei corsi offerti.
Prima di iscriversi è fondamentale verificare anche a chi si rivolge il corso e, in particolare, quali conoscenze sono richieste ai partecipanti. Frequentare un corso di informatica senza possedere le necessarie nozioni di base è perfettamente inutile. Se si ignorano determinati concetti è praticamente impossibile seguire la lezione.
 

Aula e PC

Chiariti i contenuti del corso e le conoscenze informatiche richieste, si tratta di capire se l'offerente dispone di infrastrutture adeguate, per esempio di un'aula sufficientemente grande e luminosa, e se è previsto un computer per ciascuno oppure uno ogni due partecipanti. Un altro aspetto da chiarire a priori è se la quota d'iscrizione comprende libri, fotocopie o altri materiali didattici. Infine è bene informarsi sulla qualifica dell'insegnante che terrà il corso a cui ci si vuole iscrivere.
 

Attestato di frequenza

Se il corso serve per trovare lavoro, è importante che venga rilasciata una certificazione. Prima di iscrivervi chiedete se l'attestato di frequenza rilasciato dall'organizzatore è valido per il posto di lavoro che intendete ricoprire.
 

Condizioni contrattuali

Prima dell'iscrizione raccomandiamo di informarsi anche sulla possibilità di interrompere il corso prima della scadenza prevista. Alcuni organizzatori, per esempio, offrono la possibilità di frequentare un corso analogo in un secondo momento.
A tale riguardo vogliamo precisare che l'iscrizione a un corso con pagamento di una caparra o dell'intera quota equivale di fatto alla stipulazione di un contratto vincolante per entrambe le parti. Il diritto di recesso (entro 14 giorni di calendario dalla sottoscrizione) è garantito solo se il contratto è stato raccolto con il metodo porta a porta, altrimenti esso è risolvibile solo per mancato adempimento delle prestazioni concordate (laddove l'onere della prova s'intende a carico di chi chiede il recesso).

Un ultimo fattore risulta infine determinante per il successo di qualunque corso di formazione, in particolare se si tratta di informatica: ogni qualvolta non si capisce qualche cosa, bisogna accantonare imbarazzo o vergogna e chiedere tutte le spiegazioni necessarie. In fondo, la ragione per cui ci si iscrive a un corso e si paga è proprio quella di imparare il più possibile.
 

Ecco in sintesi le domande da porre e da porsi per scegliere il corso di informatica:

 

  • Qual è il programma preciso del corso?
  • I contenuti corrispondono alle mie esigenze?
  • Sono richieste nozioni di base? Quali? Possiedo tali nozioni?
  • Dove si svolge il corso? L'aula e le attrezzature sono adeguate?
  • Quali sono le qualifiche degli insegnanti?
  • Vengono forniti materiali didattici?
  • Il costo di tali materiali è compreso nella quota d'iscrizione?
  • Durante il corso avrò a disposizione un computer per me solo/a o dovrò dividerlo con un altro partecipante?
  • Alla fine del corso è previsto il rilascio di un attestato di frequenza? Se sì, di che tipo?
  • Per ottenere l'attestato devo superare un esame?
  • Per partecipare all'esame è prevista una spesa supplementare?
  • Il rilascio dell'attestato è subordinato a determinate condizioni (p. es. frequenza minima)?
  • A quali condizioni posso interrompere il corso prima della sua scadenza? Devo comunque pagare l'intera quota d'iscrizione o me ne viene rimborsata una parte?
Situazione al
06-2014

like-512_0.png

like-512_0.png

Top