Investimenti

Novità

13.10.2017
13.10.2017

Coloro che hanno acquistato azioni nel 2012 devono affrettarsi

Come si ricorderà, nel corso dello scorso mese di luglio il CTCU, nel corso di una conferenza stampa, aveva annunciato la volontà di avviare una class action contro la Cassa di Risparmio di Bolzano, in relazione al collocamento di azioni in occasione dell'avvenuto aumento di capitale del 2012.

27.09.2017
27.09.2017

Gli acquisti di azioni degli ultimi anni sotto la lente di ingrandimento

CTCU: disponibile lettera tipo – Non si esclude una valanga di cause
 

Nel corso di una riunione informativa che si è tenuta ieri presso la Sala Kolping a Bolzano, il CTCU ha relazionato i quasi cento presenti circa le strategie da adottare a seguito dell'impugnazione dei risultati della perizia giurata da parte della Banca.

19.09.2017
10.08.2017
02.08.2017
15.06.2017
13.06.2017
02.05.2017
07.03.2017
16.02.2017
16.02.2017

La banca deve assumere il ruolo di “controparte diligente”

Altrimenti il CTCU è pronto ad attivarsi nelle più opportune sedi!
Fac-simile di lettera per azionisti receduti

La Banca Popolare dell'Alto Adige ha recentemente cambiato la propria forma societaria, trasformandosi in società per azioni. Il 15 dicembre scorso questa modifica è stata iscritta nel registro delle imprese. Successivamente, ca. 1.300 dei 59.000 azionisti hanno esercitato il proprio diritto di recesso.

28.12.2016
13.12.2016
01.12.2016
01.12.2016

Importante vittoria davanti alla Corte di Appello per una famiglia altoatesina


La diversificazione, nel senso di una suddivisione dell'investimento in più prodotti, è la strategia più importante negli investimenti e nella creazione di un portafoglio titoli. Anche per un investitore con una propensione al rischio “alta”, una concentrazione del 51% del portafoglio su un solo titolo non è ammissibile.

21.11.2016
21.11.2016

In questi giorni si stanno rivolgendo al CTCU numerosissimi soci della Banca Popolare dell'Alto Adige per chiedere chiarimenti sulle comunicazioni inviate agli stessi dall'Istituto in merito alla prossima assemblea che dovrà decidere sulla trasformazione della banca in società per azioni. La confusione regna sovrana e le persone faticano a comprendere quali siano i loro diritti e come esercitarli.
 

17.10.2016
17.10.2016

La clamorosa sentenza ottenuta dal Prof. Cerniglia può essere fatta valere anche dagli azionisti della Cassa di Risparmio!

Davanti alla Corte di Cassazione una risparmiatrice assistita e difesa dall’avv. Prof. Massimo Cerniglia ha ottenuto ragione nella causa che la vedeva opposta alla Deutsche Bank: la Suprema Corte ha, infatti, confermato la sentenza della Corte di Appello che già aveva condannato la Banca all'integrale restituzione, oltre interessi e rivalutazione, del capitale investito dalla risparmiatrice in un prodotto finanziario rischioso.

Foglio informativo

Per giovani e ... meno giovani: qualche consiglio per risparmiare

Anche se attualmente i tassi sono molto bassi, le banche rimangono comunque il luogo più sicuro per il deposito dei risparmi. Tuttavia anche le banche sono imprese e non fanno mistero di guardare prima ai loro guadagni, che a quelli dei loro clienti. Risparmiatori e risparmiatrici devono quindi provvedere da sé a tutelare i propri interessi anche nei confronti di coloro - le banche appunto - ai quali affidano i propri denari!

like-512_0.png

like-512_0.png

Top