Come gestire un bilancio familiare

 

Non sempre è colpa dello stipendio...

se nella cassetta della posta si accumulano fatture, solleciti e ingiunzioni di pagamento. Spesso le famiglie finiscono in difficoltà finanziarie solo perché non pianificano affatto o non a sufficienza le loro spese.

Di seguito vi offriamo alcuni suggerimenti per tenere in ordine la vostra contabilità e gestire adeguatamente il bilancio familiare. Procedete per gradi:

  • raccogliete tutta la documentazione contabile
  • fate una lista delle vostre fonti di reddito
  • elencate le spese fisse e quelle variabili
  • analizzate il vostro bilancio
  • definite i vostri obiettivi


Se volete ottenere un bilancio attendibile, non dovete barare sui dati relativi alle vostre abitudini, indicando tutte le spese effettuate e gli obblighi di pagamento contratti.
 

Punto 1

Raccogliete tutti i documenti di bilancio, contratti di locazione, ordini permanenti, conti correnti, contratti di credito e piani d'ammortamento, contratti di leasing, ecc. e ordinateli sistematicamente.
 

Punto 2

Analizzate ora le entrate del vostro nucleo familiare: al patrimonio di una famiglia contribuiscono infatti quasi sempre più componenti. Le entrate extra che si verificano durante l'anno (tredicesime e quattordicesime, rimborsi fiscali, ecc.) consentono una periodica maggiore disponibilità di denaro.
 

Punto 3

Sapete quanto spendete mensilmente per l'acquisto di generi alimentari, vestiti, regali o per l'automobile?
Una parte di queste spese viene pagata generalmente in contanti, o anche a mezzo Bancomat. Altri importi regolari di maggiore entità vengono detratti direttamente dal conto stipendio. Sull'estratto conto potete controllare i pagamenti che avete effettuato.
 

Punto 4

Il piano finanziario non serve solo a controllare i flussi di pagamenti, ma anche ad orientarvi per formulare previsioni realistiche circa le possibilità di realizzare i vostri obiettivi di bilancio.
Sulla base delle entrate residue mensili/annuali disponibili potete calcolare ad es. quanto destinare al risparmio o all'ammortamento di un credito.
 

Punto 5

I risultati della contabilità familiare, insieme a depositi e investimenti, costituiscono la base per i vostri programmi finanziari di medio e lungo periodo: molte sono le scelte legate a considerazioni di carattere economico, come ad es. la decisione di abbandonare il lavoro maturata durante il periodo di aspettativa o la decisione di investire in borsa, ecc. Se il margine di bilancio è già esaurito e volete individuare altre possibilità di risparmio, i dati che avete raccolto vi aiuteranno a effettuare un'analisi attendibile e concreta della vostra situazione finanziaria.

 

 

 

Situazione al
05/2016

like-512_0.png

like-512_0.png

Top