Conti correnti

Novità

06.03.2020
06.03.2020

I conti online gratuiti sono rari – I costi fissi si riducono a certe condizioni

 

Con l'estratto conto di fine anno la banca ci deve fornire anche un'ordinata e dettagliata indicazione dei costi sostenuti per la tenuta del nostro conto corrente. Consumatrici/tori possono così analizzare la propria spesa bancaria e, grazie anche al confronto-costi del CTCU, confrontare le proprie condizioni con quelle di altre offerte presenti sul mercato.

14.02.2019
14.02.2019

Anche il 2,00% (lordo) per un vincolo a 12 mesi, e il 3,00% per i 5 anni

L'offerta locale fatica a tenere il passo con i rendimenti di analoghi prodotti delle banche nazionali

I dati della Banca d'Italia parlano chiaro: nel risparmio finanziario, le famiglie in Alto Adige prediligono i prodotti di liquidità, quali conti correnti, postali oppure conti deposito che costituiscono quasi il 30% circa della ricchezza complessiva delle famiglie in Alto Adige (il resto è costituito da altre attività finanziarie, oltre che da ricchezza reale, cioè abitazioni e altre forme di immo

05.10.2018
05.10.2018

Dal prossimo novembre iniziano a scadere i termini di prescrizione per riscattarli


Poco tempo ancora per i titolari di rapporti finanziari cosiddetti “dormienti”, per rivendicare le somme dimenticate e non movimentate da oltre 20 anni in conti correnti, depositi, libretti di risparmio, ma anche azioni, obbligazioni, buoni fruttiferi, fondi comuni di investimento, nonché assegni circolari non riscossi entro il termine di prescrizione.

29.06.2018
21.02.2018
21.02.2018

Svista a tre zeri

Il CTCU: controllate bene i vostri vecchi libretti di assegni, altrimenti si rischia la beffa!

A luglio del 2017 il legislatore ha nuovamente inasprito le sanzioni per la violazione delle norme antiriciclaggio. Fra le altre cose sono state aumentate le sanzioni in caso di emissione di assegni bancari di importo pari o superiore a 1.000 euro privi della dicitura “non trasferibile”.

06.09.2016
05.05.2016
13.11.2015
13.11.2015

“Bail in”
Dal 1° gennaio 2016 i correntisti e gli obbligazionisti delle banche potrebbero essere chiamati a rispondere in caso di difficoltà finanziarie della banca

09.03.2015
09.03.2015

CTCU: più concorrenza fra le banche

Da qualche settimana è in vigore il decreto legge 24 gennaio 2015, n.3, che, tra le altre cose, ha recepito la direttiva sui conti correnti 2014/92/UE del 23 luglio 2014. La direttiva disciplina la cd. portabilità dei conti correnti fra banche e stabilisce un termine massimo di 12 giorni, entro il quale le banche interessate devono provvedere al trasferimento di un conto, dietro richiesta del cliente.

Foglio informativo

A seguito delle sempre numerose domande che i consumatori ci rivolgono in materia di conti correnti, di seguito affrontiamo brevemente alcune fra le più importanti questioni sull‘argomento.

Le spese e le commissioni
È senza dubbio il problema più sentito per chi possiede o intende aprire un conto corrente. Per una trattazione ampia dell'argomento rimandiamo anche a "Quanto costa il Vostro conto corrente?".

like-512_0.png

like-512_0.png

Top