Abitare, costruire ed energia

Abitare, costruire ed energia

Novità

18.12.2018
17.12.2018
17.12.2018

Il CTCU: un bel caos! Peccato, perché le tariffe Sel avevano incontrato l'apprezzamento di ben 22.000 utenti in Alto Adige.

“Mi pare un affronto che nel mercato cosiddetto libero un'azienda che voglia essere trasparente, non sia in grado di dare oppure non voglia dare dei riferimenti concreti, partendo per esempio da una bolletta esistente.

04.10.2018
03.05.2018
03.05.2018

Consumatori più informati e consapevoli in materia di energia e gas

Prosegue e si rafforza il progetto “Energia: diritti a viva voce”, iniziativa promossa dalle associazioni dei consumatori in collaborazione con l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, con l’obiettivo di rendere gli utenti più informati e consapevoli in materia di energia e gas.

20.04.2018
08.03.2018
08.03.2018

Dal 1° marzo la prescrizione è di 2 anni invece che 5

Il CTCU: “Buona notizia per i consumatori!”


Non solo negli anni scorsi ma anche recentemente, al Centro Tutela Consumatori Utenti sono stati trattati casi di consumatori, destinatari di salate fatture di conguaglio per la fornitura di energia elettrica o del gas, le cd. maxi-bollette. Fino ad oggi il cd. periodo di prescrizione entro il quale le società elettriche potevano richiedere il pagamento di tali conguagli era di 5 anni.

15.11.2017
15.11.2017

L'inverno è alle porte. Prima che le temperature si abbassino drasticamente, sarebbe opportuno predisporre l’impianto di riscaldamento e l’abitazione alla stagione fredda. Il Centro Tutela Consumatori Utenti offre alcuni consigli pratici per mantenere il calore negli ambienti ed evitare che le prossima bollette del riscaldamento si traducano in un incubo.

31.10.2017
31.10.2017


Il numero dei furti in appartamento aumenta di anno in anno, tanto che i sistemi di protezione stanno diventando sempre più popolari. In molti casi infatti, i ladri riescono ad entrare negli appartamenti usando metodi molto rudimentali, come l'uso di cacciaviti o cavachiodi. Di solito non sono necessari strumenti più sofisticati, visto che i ladri conoscono molto bene i punti deboli di case e appartamenti.

06.06.2017
11.05.2017
11.05.2017

Sino ad oggi, le prestazioni degli spazzacamini venivano fatturate secondo un  tariffario. In futuro verrà calcolato e fatturato il tempo di lavoro effettivamente svolto.

Gli spazzacamini erano una delle poche eccezioni: fatturavano le prestazioni non secondo l'effettivo tempo di lavoro svolto, ma secondo un tariffario prestabilito. L'elenco riportava soltanto il prezzo massimo applicabile e nella prassi spesso veniva applicata proprio la tariffa massima.

04.04.2017
29.11.2016
07.10.2016

like-512_0.png

like-512_0.png

Top