Qual è la differenza tra miele di fiori e miele di bosco?

Le api ricercano diverse fonti di cibo. Estraendo nettare dai fiori, producono miele di fiori. Il miele prende quindi il nome dalle diverse piante da cui viene ricavato. Solamente quando il miele proviene per più del 50% da uno stesso tipo di fiore, il predetto miele potrà portare l'indicazione di quel particolare fiore nel suo nome, come ad esempio il miele di acacia oppure il miele di castagno. Il miele cremoso è miele di fiori che, durante la fase di cristallizzazione, viene agitato con forza conferendogli così una consistenza cremosa.
Una seconda importante fonte di cibo per le api è la c.d. melata. Questa massa dolce è prodotta dalle cocciniglie ed altri insetti, che una volta bevuta la linfa zuccherina dagli alberi, la secernono dopo averla digerita. Il miele di melata che viene principalmente da diverse conifere (abete rosso, pino, ..) viene contraddistinto come miele di bosco, mente il miele di melata proveniente da vari e diversi alberi, viene identificato come semplice melata. Generalmente il miele di melata è più scuro ed ha un aroma più intenso rispetto al miele che viene prodotto dal nettare dei fiori, inoltre rimane allo stato liquido più a lungo.

Comunicato stampa
Bolzano, 26/09/2016