Il garante del contribuente

Un aiuto in caso di problemi con il fisco

Affinché il rapporto dei cittadini con il Fisco diventasse più trasparente e democratico, il legislatore italiano ha stabilito quali sono i „diritti dei contribuenti“ in un apposito corpo di norme. La relativa legge è in vigore dal luglio 2000 e ha come scopo quello di migliorare il difficile rapporto tra cittadini e burocrazia fiscale.

Un importante strumento a tutela dei contribuenti previsto dalla nuova normativa è il cd. „Garante del contribuente“. È stato introdotto dalla Legge 212/2000, art. 13 (Statuto del contribuente) per tutte le regioni e province autonome. Il Garante si può definire come „il difensore civico dei contribuenti“. In Alto Adige ha la propria sede in piazza Tribunale 2 a Bolzano.

Il garante interviene e controlla

In concreto il Garante svolge i seguenti compiti:

  • Invita gli uffici finanziari ad adottare il „regolamento di autotutela“, che consente ai contribuenti la possibilità che calcoli e riscossioni di tasse „errati“ possano essere corretti d‘ufficio.
  • Sorveglia e si accerta in merito al corretto svolgersi delle procedure di accertamento fiscale, alla comprensibilità dei moduli per lo svolgimento della dichiarazione dei redditi e delle relative istruzioni, nonché alla qualità dei servizi di consulenza,
  • Raccoglie indicazioni e lamentele da parte dei cittadini, ad esempio nel caso in cui questi abbiano subito un danno dall‘azione degli uffici dell‘amministrazione finanziaria.
  • Richiede gli atti relativi agli uffici competenti; richiede agli stessi chiarimenti ed effettua anche controlli nei singoli uffici.

Il Garante non fornisce dunque vera e propria consulenza per questioni tributarie, ma si pone al fianco dei cittadini nei casi di presunte irregolarità commesse da parte dell‘amministrazione finanziaria nei loro confronti.

Competente per tutte le tasse

Il Garante è competente riguardo a reclami inerenti qualsiasi tipo di tributo, sia per imposte dirette che indirette, come anche per i tributi locali, vedi ad esempio l‘IMU.
Frequenti esempi di intervento del garante sono:
La mancata osservanza di disposizioni normative nei controlli finanziari;
Irregolarità in questioni doganali o nel recupero di crediti verso il fisco.

Gradita la prenotazione

Le ore di udienza del Garante si tengono a Bolzano dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 12, presso il relativo Ufficio di piazza Tribunale 2, secondo piano, stanze 68 e 69. Gradita la prenotazione degli appuntamenti, telefono 0471/443221.

Situazione al
03-2017

like-512_0.png

like-512_0.png

Top